Passa ai contenuti principali

Francesca!!! Li ricordi?!?!





Una delle caratteristiche dei dolci pugliesi è quella di essere fatti con le mandorle. Ci sono ricette particolarmente complicate, che richiedono cottura.. e ci sono ricette molto semplici e che garantiscono un risultato altrettanto buono. Siccome io, in questo periodo, sono ancora un po' impedita nei movimenti e quindi non posso fare sforzi particolari, ho deciso che quest'anno i dolci natalizi saranno tutti all'insegna del semplice. Ma vedrete che ciò non andrà a discapito del buono ; )

LA Ricetta: mandorle zuccherate

Gli ingredienti li vedete in foto


  • una dose di mandorle
  • un po' meno di zucchero
  • un po' meno di acqua
Lavare le mandorle (quando c'è la pelle è d'obbligo)
Cuocere tutto insieme e quando le mandorle in cottura avranno questo aspetto...


...vorrà dire che sono quasi pronte, quindi non smettere mai di mescolare!! A un certo punto lo zucchero si attaccherà alle mandorle... spegnere immediatamente, prima che riprenda a sciogliersi al calore del fuoco!!!


Versarle su un piano freddo (io sul ripiano della cucina e far raffreddare :)

2A Ricetta: Pirottini al cioccolato e mandorle
Qui si va un po' a occhio... diciamo, indicativamente, stessa dose di cioccolato e mandorle.
  • Arrostire le mandorle (senza pelle questa volta) e tenetele vicino ai fornelli
  • Far sciogliere il cioccolato a bagnomaria e, quando sarà completamente fuso, aggiungere le mandorle



Con un cucchiaino prendere parte del composto e riempire i pirottini di carta



Ecco a voi pronti 2 dolcini facili, veloci e, in genere, molto graditi!
Buona giornata a tutti!!

Commenti

  1. Buongiorno carissim Giulia, sono splendidi questi dolci, le mandorle zuccherate mi intrigano assai. Sei brava come sempre ed è un vero piacere rileggerti e leggere le tue ricette♥

    RispondiElimina
  2. Siiiiii.....mio marito ed anche mia suocera ne sono pazzi!
    Qui si possono comprare nei mercati e nelle fiere ed in questo periodo ai mercatini di Natale, le vendono nei caratteristi coppetti di carta.....ma farle in casa con il profumo di caramello....questo pomeriggio mi cimento!
    Grazie ancora della ricetta!
    farncesca

    RispondiElimina
  3. Woooooow super golose!! Che delizia :-) Buona domenica cara!!

    RispondiElimina
  4. questi sono irresistibili Giulia! Buona domenica !

    RispondiElimina
  5. Ma che belle ricette Giulia, mi sa che te le copio.
    Buona domenica
    Mandi

    RispondiElimina
  6. Buonissime! mi ricordano la mia infanzia a Napoli, dove le mandorle zuccherate le vendevano nei coppettini trasparenti, impacchettate al momento.. mi piace molto questa versione al cioccolato! bravissima.. semplicità e gusto vanno di pari passo;) un bacione e buona domenica;*

    RispondiElimina
  7. MA ALLORA SEI TORNATAAA!!! non sai quanto ho rimpianto il tuo blog e i tuoi lievitati!! Ti reinserisco subito nel blog roll, bentornata!!
    Cinzia

    RispondiElimina
  8. Ma buongiorno a tutte carissime!!! siete troppo gentili!!
    Cinzia!!! come stai, corro da te!

    RispondiElimina
  9. Una receta de mucho éxito luce muy rico una delicia al paladar me encanta,pásalo bien en Navidad,abrazos y abrazos.

    RispondiElimina
  10. graditissimi! Ma sai che io adoro le mandorle zuccherate, ma non avevo mai pensato di farle in casa domani le compro e me le preparo e anche quelle cioccolatose sono golosissime!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  11. queste sono irresistibili!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  12. io ne stramangiavo! quele col cioccolato le facevamo anche a casa, da quando sono qui in veneto non ne ho mai fatti,provvederò ma... acqua,e zucchero... sono una forma di caramello sarà allora i mio obbiettivo per il mese di Marzo, ti farò sapere... grazie! con le tue ricette mi fai rivere l'infanzia

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Pan Brioche di Laura Ravaioli

Questa magnifica ricetta è stata divulgata tanti anni fa dalla Ravaioli sul Gambero Rosso e, devo dire, resta sempre la migliore (a mio parere) per gusto e sofficità!! Per non parlare della facilità di esecuzione...




Il testo che segue è quello che pubblicò Paola Balestrini tanti anni fa su Coquinaria..
      Poi scrivo come procedo io ;))

Pan Brioche di Laura Ravaioli
400gr. di farina 00
100gr. di farina Manitoba
5 uova
60gr. di zucchero
10gr. di sale
20gr. di lievito di birra
25gr. di acqua
250gr. di burro ammorbidito

Sciogliere il lievito con l'acqua tiepida e poi aggiungerlo alle due farine setacciate con il sale e lo zucchero,poi aggiungere le uova e per ultimo un po' per volta il burro tagliato a pezzetti.E' meglio lavorare con un'impastatrice perché l'impasto che ne risulterà è abbastanza appiccicoso e non lavorabile con le mani,ma non preoccupatevi deve essere così. A questo punto lo prendete e lo mettete in una ciotola abbastanza capiente e poi lo coprite con la pel…

Un pane semplice per chi comincia col lievito madre

Come vi ho già detto in questo post, ho deciso di parlare di lievito madre e di come cominciare ad usarlo, perchè mi è stato gentilmente chiesto. Non sono un'esperta, ma lo uso, quindi continuo a dare qualche indicazione su come procedo con le ricette che eseguo io

Intanto comincio col far notare una cosa: molto spesso leggo di gente che dice che nel loro pane c'è un sentore di acidità. Questo può dipendere da molti fattori tecnici (dal LM un po' passato, a una cattiva lievitazione, etc...) che sarebbe complicato stare a spiegare :). In questa sede posso solo dirvi come ho risolto io.
         Quando parlo con mia madre e le chiedo come facevano il pane, lei mi dice che procedevano così: Conservavano circa 150 gr di pasta dopo aver impastato e la tenevano in un mobile. - Mi hanno fatto notare che in questo passaggio sembra che si parli di pasta di riporto. Non è così, tanti anni fa si panificava col lievito madre -

Riso, Carciofi e Patate al forno

Oggi vi presento uno dei piatti tipici della cucina pugliese, una variante, se vogliamo, della Tiella di riso patate e cozze. La foto che vedete vi mostra un residuo di questa preparazione così come si presenta nel piatto!

Riso patate e carciofi al Forno