Passa ai contenuti principali

Pane al mais piccante

Trovo che i libri di cucina della Gribaudo siano particolarmente interessanti... ed economici...
Ne ho comprati diversi, ho testato un bel po' di ricette, e mi sono piaciute tutte!
         Dosi e tempi di cottura perfetti, non c'è da cambiare niente!!

Uno dei libri più belli è Ricette Piccanti di Rachel Lane e Ting Morris.
         Ci sono ricette che vanno dalle salse ai dolci, passando per zuppe, pesce, carni e verdure, in cui dominano le spezie e il peperoncino!! Da questo libro ho voluto provare la ricetta di questo pane al mais, che in realtà è un plum-cake e ora ve la propongo




Pane di mais al peperoncino
150 gr farina di mais fine (fioretto)
150 gr farina
1 cucchiaio olio di mais
1/2 cucchiaino sale (meglio di più)
50 gr zucchero (meglio di meno)
2 cucchiaini di paprika piccante
1 cucchiaino semi di finocchio in polvere
1/2 cucchiaino coriandolo in polvere (non l'avevo e non l'ho messo)
2 peperoncini rossi tritati finemente
2 dl latte
3 dl créme fraich (non l'avevo e ho sostituito con 2 dl di latte)
2 uova grosse

Preparazione semplicissima: Mettere i soliti ingredienti secchi in una ciotola e aggiungere tutti i liquidi mescolati insieme. Cottura a 200° per 30 - 40'
         Io ho cotto a 180° perchè... conosco il mio forno... ;)))



Per dovere di cronaca devo dire che questo pane mi è piaciuto ma non particolarmente perchè, vista la ricca presenza di aromi, pensavo fosse più gustoso e profumato, invece non è così.
          Bene con i salumi.

Felice giornata a tutti!

Commenti

  1. Che bellissimo pane. Sai, Giulia, penso che la poca saporosita' sia dovuta in parte alla scarsa quantita' di sale (come tu aggiungi nella nota tra parentesi) e alla mancanza del coriandolo, che dona profumo. Secondo me, anche la farina di mais non aiuta perche' e' abbastanza dominante come gusto.Ecco spiegato il perche' dell'abbondanza di spezie nella ricetta. Un bacione e complimenti per le tue sempre belle ricette!

    RispondiElimina
  2. mai mangiato il pane al mais e mi ispira!!! Buon we,
    Chiara

    RispondiElimina
  3. Pane piccantino?? Sembra ottimo, la farina di mais mi piace tantissimo, lo proverò. Perfetto per un buffet!!
    Un bacione enorme!!!

    RispondiElimina
  4. Picànto...piace picànto :D! questo pane mi andrebbe via una fetta dopo l'altra così...nature! Un bacione, buon we

    RispondiElimina
  5. Mai mangiato ma dalla lista degli ingedienti promette bene!!! :)

    RispondiElimina
  6. grazie Fabiola!

    Belle auberge... mi confermi quello che sospettavo, grazie

    grazie Chiara..

    Lory, vieni quando voi!!

    fede... sei sempre carina!!!

    RispondiElimina
  7. è geniale il pane piccante! poi buono col mais...

    RispondiElimina
  8. Ciao,a me ispira assai,e mi ricorda tanto il corn bread che si serve ogni tanto con il chili con carne.Un mio amico lo faceva in degli stampi (che gli invidiavo pazzamente) a forma di pannocchia!
    Buona giornata.

    RispondiElimina
  9. A me piace molto l'idea di questo pane, magari aumentando le spezie è più deciso nel gusto? Comunque una gran bella idea :)

    RispondiElimina
  10. Un buon quick bread! In ogni ricetta di quick bread mettono lo zucchero che ometto.
    Lo proverò, per ora è nella wish list, però con le tue ricette difficilmente sbaglio.
    Temo di aver preso anche io l'influenza, quindi vado a prendere una ottima Tachipirina e poi a nanna.
    A rileggerci presto♥

    RispondiElimina
  11. Una buonissima novità, complimenti.

    RispondiElimina
  12. mi piace è una ricetta che valorizza la farina di mais facendolo diventare in ingrediente molto interessante per un dolce

    RispondiElimina
  13. Se ve irresistible me encanta la harina de maíz muy muy rico,abrazos y abrazos.

    RispondiElimina
  14. ciao !che bella ricetta =) sembra davvero buonissima !! mi farebbe piacere se passassi a vedere le mie nuove ricette, ho una rubrica nuova e spero di diventare brava come te!! se hai qualche consiglio sono molto graditi !! Style and Trouble
    buona giornata !!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Pan Brioche di Laura Ravaioli

Questa magnifica ricetta è stata divulgata tanti anni fa dalla Ravaioli sul Gambero Rosso e, devo dire, resta sempre la migliore (a mio parere) per gusto e sofficità!! Per non parlare della facilità di esecuzione...




Il testo che segue è quello che pubblicò Paola Balestrini tanti anni fa su Coquinaria..
      Poi scrivo come procedo io ;))

Pan Brioche di Laura Ravaioli
400gr. di farina 00
100gr. di farina Manitoba
5 uova
60gr. di zucchero
10gr. di sale
20gr. di lievito di birra
25gr. di acqua
250gr. di burro ammorbidito

Sciogliere il lievito con l'acqua tiepida e poi aggiungerlo alle due farine setacciate con il sale e lo zucchero,poi aggiungere le uova e per ultimo un po' per volta il burro tagliato a pezzetti.E' meglio lavorare con un'impastatrice perché l'impasto che ne risulterà è abbastanza appiccicoso e non lavorabile con le mani,ma non preoccupatevi deve essere così. A questo punto lo prendete e lo mettete in una ciotola abbastanza capiente e poi lo coprite con la pel…

Un pane semplice per chi comincia col lievito madre

Come vi ho già detto in questo post, ho deciso di parlare di lievito madre e di come cominciare ad usarlo, perchè mi è stato gentilmente chiesto. Non sono un'esperta, ma lo uso, quindi continuo a dare qualche indicazione su come procedo con le ricette che eseguo io

Intanto comincio col far notare una cosa: molto spesso leggo di gente che dice che nel loro pane c'è un sentore di acidità. Questo può dipendere da molti fattori tecnici (dal LM un po' passato, a una cattiva lievitazione, etc...) che sarebbe complicato stare a spiegare :). In questa sede posso solo dirvi come ho risolto io.
         Quando parlo con mia madre e le chiedo come facevano il pane, lei mi dice che procedevano così: Conservavano circa 150 gr di pasta dopo aver impastato e la tenevano in un mobile. - Mi hanno fatto notare che in questo passaggio sembra che si parli di pasta di riporto. Non è così, tanti anni fa si panificava col lievito madre -

Riso, Carciofi e Patate al forno

Oggi vi presento uno dei piatti tipici della cucina pugliese, una variante, se vogliamo, della Tiella di riso patate e cozze. La foto che vedete vi mostra un residuo di questa preparazione così come si presenta nel piatto!

Riso patate e carciofi al Forno