Passa ai contenuti principali

Torta 4/4 al cioccolato e farina integrale


Di certo quello di oggi non è un dolce estivo!! Ma in casa ho un po' di cioccolato comprato quest'inverno che vorrei consumare e lo sto consumando in svariati modi. L'ideale sarebbe produrre gelato in continuazione, ma il mezzo kilo giornaliero finisce all'istante e con esso si ingurgitano circa 150 gr di cioccolato e relative calorie... e questo non va bene !!!


         Così ho preferito, tra le altre cose, provare questa torta... Non che sia proprio leggera... assolutamente... ma dura un po' di più del gelato e la mangiano più persone, non io da sola.

Trovata su un libro di cucina molto bello, Millericette, che aveva mia madre e che io ho ricomprato qualche anno fa.


 

 

Torta 4/4 al Cioccolato e farina integrale
La ricetta originale prevedeva la farina normale, ma io trovo che l'integrale, col cioccolato, ci stia benissimo
3 o 4 uova
il loro peso in zucchero
il loro peso in farina (o farina integrale)
il loro peso in burro
il loro peso in cioccolato fondente
bustina di lievito
Niente di più facile!

  • Sciogliere su fiamma bassa il burro col cioccolato
  • Montare le uova con lo zucchero
  • Aggiungere alla montata la farina setacciata col lievito
  • Aggiungere anche burro e cioccolato fusi
  • Mettere in una teglia da 24 imburrata e infarinata (o con carta forno bagnata) e infornare. Io, nel fornetto, cuocio a 150° o poco più, nel forno grande alzo la temperatura, ma non arrivo a 180°



 Foto scattate in velocità ma vi assicuro che il risultato è sorprendente!!

             Buona giornata!!

Commenti

  1. Non chiederei niente di meglio che una fetta della tua torta per colazione! ;)
    Bellissima!

    RispondiElimina
  2. Ehh beh, facciamo finta che sia la stagione giusta per gustare questa prelibatezza..... credi che ci si facciano troppi problemi???? :) Mi piace tantissimo la scelta della farina integrale!! Grande Giulia!

    RispondiElimina
  3. Emanuela, Erica... vedo che siamo d'accordo!!!

    RispondiElimina
  4. Ma golosità è! L'hai resa addirittura una 5/5! Ottima per renderla fresca e adatta alla stagione ci vedrei bene un po' di gelato al fiordilatte, certo le calorie non sarebbero poche, ma ogni tanto... Bacioni!

    RispondiElimina
  5. Che meraviglia!!! Che acquolina... E chi rinuncia a tale golosità...non ci faremo mica spaventare da un po' di calura! ;)
    Buon pomeriggio, Giulia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehhh... no maria Grazia!!! Il caldo non ci spaventa mica!!!

      Elimina
  6. Sembra quasi un gioco la misura delle dosi! Impossibile rinunciare al cioccolato..una torta buonissima. Grazie tante per la ricetta. :)
    Complimenti Giulia anche per il nuovo look del blog!
    Un abbraccio e a presto

    RispondiElimina
  7. Giulia mi hai fatto sorridere con la storia del gelato:) in effetti si, quando si prepara il gelato è finita! io purtroppo in questo periodo sono molto impegnata con il lavoro e cucino poco ma detta tra noi opterei anch'io per una bella torta... ottima l'idea della farina integrale:*
    un abbraccio:*

    RispondiElimina
  8. Giulia,buonissima questa tua torta!D'accordissimo sull'abbinamento farina integrale/cioccolato.e' ottimo.Qui compro dei biscotti di farina integrale ricoperti di cioccolato e sono veramente speciali.
    Un bacione.

    RispondiElimina
  9. Buonissima questa torta, anch'io ho ancora del cioccolato da terminare :)
    Buona giornata

    RispondiElimina
  10. fantastico eccome se ispira da fare anche veloce

    RispondiElimina
  11. Ne gradirei un pezzo per la mia merenda, sembra squisita :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Pan Brioche di Laura Ravaioli

Questa magnifica ricetta è stata divulgata tanti anni fa dalla Ravaioli sul Gambero Rosso e, devo dire, resta sempre la migliore (a mio parere) per gusto e sofficità!! Per non parlare della facilità di esecuzione...




Il testo che segue è quello che pubblicò Paola Balestrini tanti anni fa su Coquinaria..
      Poi scrivo come procedo io ;))

Pan Brioche di Laura Ravaioli
400gr. di farina 00
100gr. di farina Manitoba
5 uova
60gr. di zucchero
10gr. di sale
20gr. di lievito di birra
25gr. di acqua
250gr. di burro ammorbidito

Sciogliere il lievito con l'acqua tiepida e poi aggiungerlo alle due farine setacciate con il sale e lo zucchero,poi aggiungere le uova e per ultimo un po' per volta il burro tagliato a pezzetti.E' meglio lavorare con un'impastatrice perché l'impasto che ne risulterà è abbastanza appiccicoso e non lavorabile con le mani,ma non preoccupatevi deve essere così. A questo punto lo prendete e lo mettete in una ciotola abbastanza capiente e poi lo coprite con la pel…

Un pane semplice per chi comincia col lievito madre

Come vi ho già detto in questo post, ho deciso di parlare di lievito madre e di come cominciare ad usarlo, perchè mi è stato gentilmente chiesto. Non sono un'esperta, ma lo uso, quindi continuo a dare qualche indicazione su come procedo con le ricette che eseguo io

Intanto comincio col far notare una cosa: molto spesso leggo di gente che dice che nel loro pane c'è un sentore di acidità. Questo può dipendere da molti fattori tecnici (dal LM un po' passato, a una cattiva lievitazione, etc...) che sarebbe complicato stare a spiegare :). In questa sede posso solo dirvi come ho risolto io.
         Quando parlo con mia madre e le chiedo come facevano il pane, lei mi dice che procedevano così: Conservavano circa 150 gr di pasta dopo aver impastato e la tenevano in un mobile. - Mi hanno fatto notare che in questo passaggio sembra che si parli di pasta di riporto. Non è così, tanti anni fa si panificava col lievito madre -

Riso, Carciofi e Patate al forno

Oggi vi presento uno dei piatti tipici della cucina pugliese, una variante, se vogliamo, della Tiella di riso patate e cozze. La foto che vedete vi mostra un residuo di questa preparazione così come si presenta nel piatto!

Riso patate e carciofi al Forno