Passa ai contenuti principali

Panini vuotissimi da riempire come vorrete!!

Durante le vacanze di natale mi sono incaponita, perchè avrei voluto provare a fare la pizza. Ho seguito attentamente tutte le lezioni di Antonino Esposito su Arturo (che hanno eliminato... peccato, era meglio di Alice visto che c'erano i programmi vecchi...) e osservato i suoi movimenti. 
          Da quello che ho potuto ricavare, per fare una buona pizza è necessario un impasto ben idratato ma con la sua tenacità.. (si può dire?), un forno caldissimo (possibilmente a legna, oibò), cuocere la pizza sulla base dal forno (ma questo lo sapevo già) in modo che il forte calore dal basso faccia sviluppare i lieviti. Se avete un forno a legna tanto meglio... Non è il mio caso purtroppo :(((




Così una sera mi decido e comincio a impastare


Panini da farcire
500 g di farina 0
400 ml di acqua
  sale necessario
un pugno di lievito madre o circa 100 g di biga fatta in precedenza

  • Cominciare ad impastare con 300 ml di acqua. Aggiungere l'altra acqua poco alla volta
  • Far riposare l'impasto ottenuto almeno una mezz'ora
  • Riprendere la pasta e arrotondare per bene... avrà preso consistenza
  • Mettere in un contenitore e tenere in frigo tutta la notte


  • Al mattino tirare la pasta fuori dal frigo e lasciare a temperatura ambiente per un paio d'ore
  • Fare quindi delle pallottole prendendo circa 150 g di pasta
  • Posarle sulla spianatoia e farle lievitare coperte con pellicola trasparente, o in un contenitore largo di plastica come quello dei pizzaioli



A questo punto avevo già deciso che non avrei fatto le pizze... ne avrei dovuta cuocere una alla volta e inoltre non ce la facevo con i tempi. Così ho deciso di panificare..
  • Prendere la pasta lievitata e stenderla gentilmente con le mani senza schiacciare (l'aria inglobata deve rimanere al suo interno)
  • Posare i pani su una teglia ben infarinata aiutandosi con una spatola
  • Infornare sulla parte bassa di un forno che sia stato acceso al massimo (per me 250°)  per almeno 15'          

I pani si sono gonfiati così!!
       Un vero divertimento vederli gonfiare in forno!!!

  • Quando saranno quasi cotti spostarli nella parte centrale del forno per far colorire meglio la parte superiore del prodotto :)


Questo è uno aperto... Purtroppo non ho foto del panino farcito...

Felice domenica a tutti!!

Commenti

  1. Giulietta, sei o non sei la regina dei lievitati?????? Hai le mani d'oro!
    Baci………..

    RispondiElimina
  2. quanta pasta madre hai messo? a che temperatura il forno? Sono meravigliosi e mi piacerebbe provare a farli. buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giovanna, ho aggiornato sopra ;) La pasta madre 100 grammi, come per un'eventuale biga

      Elimina
  3. sto arrivando :D! gnammy!!!
    un bacione, buona domenica

    RispondiElimina
  4. eh si ha davvero le manine d'oro :)))

    RispondiElimina
  5. Ho il pc lento quindi faccio un ringraziamento di gruppo... Troppo gentili come sempre :)

    RispondiElimina
  6. .....davvero invitano alla farcitura!
    bellissimi copio
    fra

    RispondiElimina
  7. Che profumo...eccezionali..Bravissima!!
    Buon pomeriggio!!
    Inco

    RispondiElimina
  8. Ti ho seguita come si fa con i sassolini di pollinico…..troppo belli, dovevo venire a capire.
    Buona domenica ^_^!

    RispondiElimina
  9. Belli! ma soprattutto, buoni!! qui si chiamano pucce, e vengono riempite con ogni ben di Dio, ma proprio ogni eh? almeno una decina di ripieni, sennò non si possono chiamare pucce!
    un sorriso, tam :)

    RispondiElimina
  10. ce lo daremmo volentieri anche noi un panino cosi con i tuoi pani

    RispondiElimina
  11. Tu passa i panini che poi me li riempio io... Sono golosi!!! mi piacciono proprio tanto!

    RispondiElimina
  12. Non sapevo che bisognasse cuocere il pane sulla parte bassa del forno,,, e dire che pane e pizza ne ho fatti tantissimi...
    Un'astuzia in più da imparare coma anche quella di porre l'impasto in frigo per una notte...
    Faccio sempre bene , quando posso, a passare date!!
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  13. Che meraviglia , adoro i tuoi panini, complimenti cara. Buona giornata Daniela.

    RispondiElimina
  14. Bellissimi, è un po' il principio con cui viene fatto il pane arabo che però è tirato più sottile.
    Il tuo me lo farei pieno di mortazza, se potessi...

    RispondiElimina
  15. Giulia this look delicious love yours paninis!!

    RispondiElimina
  16. Meravigliosi!!!
    Sembrano le pucce a cenere, ma senza cenere :D
    Non ho lievito madre... come faccio la biga?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Angela, mescola farina e acqua con poco lievito fino a raggiungere 100 grammi circa, un po' di più non fa niente... oppure fai un poolish con 50 gr di farina e 50 ml d'acqua e sempre poco lievito. Ovviamente toglierai acqua dall'impasto principale, bisogna regolarsi in base a quanta ne assorbe la farina!

      Elimina
    2. Ho provato ieri sera a fare la biga con circa 60g di farina 0 con 40g di acqua e pochissimo lievito. Messo in frigo e a ora di pranzo ho chiamato casa per farla tirare fuori dal frigo. Stasera quando torno impasto. Il mio forno ha la pietra refrattaria.. yeahhhhhh :D

      Elimina
    3. Giulia, li ho fatti!
      Non son venuti gonfiotti come i tuoi... sembravan più delle pucce. Ma erano comunque buonissimi e sono andati a ruba.
      Sono in lista d'attesa per esser pubblicati :P
      Baci e buona giornata

      Elimina
  17. ciao!=)
    complimenti per il tuo magnifico blog pieno di ottime rcette! e poi quanto sei brava con i prodotti da forno??! caspita questo pane è stupendo mi hai fatto venire voglia di provare a farmelo per poi poterlo super farcire...o semplicemente così..con un filo di olio extravergine e n pochino di origano!!=)
    davvero brava e poi usi la pasta madre!!=) ottimo mi segno il tuo blog e verrò a trovarti spesso! buona serata a presto vale

    RispondiElimina
  18. ps.ovviamente mi sono iscritta ai tuoi lettori fissi!!=) se ti va passami a trovare!!=)
    baciiiiiii

    RispondiElimina
  19. Che bei panini, li farcerei in mille modi diversi, son troppo golosi!

    RispondiElimina
  20. Perfectos paninis Giulia querida me encanta luce muy bonito,abrazos.

    RispondiElimina
  21. Ma tu sei troppo brava!!!!! Saranno stati croccantelli... che bontà, proprio come piacciono a me!!!!!!
    Un abbraccio e tantissimi complimenti!!!!

    RispondiElimina
  22. Una meraviglia Giulia!! Con una fetta di salame sono perfetti:)

    RispondiElimina
  23. belli e invitanti, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  24. Ah però! questi panini sono meravigliosi, ti dirò che mi mettono fame e che li mangerei anche senza ripieno, ma farciti diventano proprio irresistibili. Devo provarci anche io!
    Bacioni da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  25. Ciao cara,
    davvero ottimi da farcire!!:-))
    Buona giornata

    RispondiElimina
  26. Ciao Giulia come stai????
    Invitanti i tuoi panini!

    RispondiElimina
  27. e no purtroppo non ho il forno a legna é certo che la pizza é un'altra cosa, pero' non male nemmeno quando si applicano certe attenzioni proprio come hai fatto tu...faccio la pizza una o due volte a settimana e la curiosità ora é tanta per questi panini :) buona giornata Giulia

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Pan Brioche di Laura Ravaioli

Questa magnifica ricetta è stata divulgata tanti anni fa dalla Ravaioli sul Gambero Rosso e, devo dire, resta sempre la migliore (a mio parere) per gusto e sofficità!! Per non parlare della facilità di esecuzione...




Il testo che segue è quello che pubblicò Paola Balestrini tanti anni fa su Coquinaria..
      Poi scrivo come procedo io ;))

Pan Brioche di Laura Ravaioli
400gr. di farina 00
100gr. di farina Manitoba
5 uova
60gr. di zucchero
10gr. di sale
20gr. di lievito di birra
25gr. di acqua
250gr. di burro ammorbidito

Sciogliere il lievito con l'acqua tiepida e poi aggiungerlo alle due farine setacciate con il sale e lo zucchero,poi aggiungere le uova e per ultimo un po' per volta il burro tagliato a pezzetti.E' meglio lavorare con un'impastatrice perché l'impasto che ne risulterà è abbastanza appiccicoso e non lavorabile con le mani,ma non preoccupatevi deve essere così. A questo punto lo prendete e lo mettete in una ciotola abbastanza capiente e poi lo coprite con la pel…

Veneziana?

Ho trovato questa bella ricetta su you tube e ho voluto subito provarla! Fatta circa 2 settimane fa, molto buona, più facile di altri grandi lievitati che hanno un impasto poco gestibile. Ho apportato delle piccole varianti, usando miele al posto dello zucchero e lievito madre, ma resta molto simile all'originale di cui aggiungerò il link a fine post. ora, la mia versione ;)




Veneziana La sera 1°impasto 220 g farina forte (io farina 0)  60 g miele  50 ml acqua  3 tuorli 150 g lievito liquido  60 g burro É un impast semplice, unica accortezza, aggiungere il burro alla fineSe usate pasta madre solida aumentate l'acqua a 90, 100 mlAl posto del lievito madre potete usare una biga fatta nel pomeriggio con lievito di birra

La Colomba mono impasto di Paoletta

Breve post oggi, solo qualche foto, per farvi vedere questa Colomba preparata l'anno scorso.



      La ricetta è di Paoletta diAnice e Cannella, ma non la trovate sul suo blog




      Questa ricetta è infatti stata pubblicata sul gruppo facebook di Paoletta l'anno scorso e ha avuto un grande successo, così come il panettonemono impasto