Passa ai contenuti principali

Torta rustica alla zucca

      É da un po' che non pubblico ricette in questo spazio, eppure ne ho qualcuna in cantiere.... Preferisco decisamente fare altro e mi sta anche balenando l'idea di sdoppiare il blog! In attesa di capire che ne sará della mia vita virtuale, mi sono decisa a pubblicare questo rustico. Contavo di rifarlo per delle foto migliori ma, visto che ciò non avviene, mi sono decisa a postare ;) .... poi sarete voi a farlo più bello!




         Mi avevano regalato un bel pezzo di zucca gigante ed era risultata molto saporita. Ma era troppa e non sapevo come consumarla. Un'amica mi disse che l'aveva assaggiata in una torta rustica mischiata con ricotta e così ho deciso di farla procedendo a sentimento :D

Torta rustica di zucca e ricotta

Per la brisée
200 g farina 2
 50 ml olio d'oliva
Acqua necessaria a compattare, non ad impastare.

Mescolare gli ingredienti come al solito e far riposare
Nulla vi vieta di fare una normale brisée con burro e farina 00

Ripieno
  • Far appassire una cipolla in dadolata in olio d'oliva
  • Aggiungere circa 400 g di zucca affettata, salare, pepare, aggiungere alloro, timo, rosmarino o quello che preferite. Se necessario aggiungere poca acqua
  • Cuocere e far raffreddare. Frullare dopo aver tolto le spezie
  • Completare la purea di zucca con circa 400g di ricotta, 2 uova, parmigiano, cubetti di speck asciugati in padella che con la zucca ci stanno molto bene. E entualmente aggiungere sale
  • Stendere la pasta in una teglia da 26/28 cm di diametro e riempire col composto di zucca
  • Cuocere a 150° ventilato, altrimenti anche 180°





Alcune considerazioni: come vedete dalla foto qui sopra, il ripieno non ha un bell'aspetto. Questo é dovuto al fatto che, poiché era tardi e dovevamo mangiare, a un certo punto, mentre la torta era in cottura, ho rimescolato il ripieno per farlo asciugare più velocemente :((((. In realtá credo che sia meglio seguire i tempi fisiologici della sua cottura e ritrovarsi con un ripieno budinoso come in effetti stava venendo

      Sapore molro buono, da rifare certamente!

Commenti

  1. Complimenti per il tuo bellissimo blog! Ti seguo!
    Se ti va di ricambiare passa da me:
    http://marycosmesi.blogspot.it

    RispondiElimina
  2. La preparo spesso anch'io quando ho la zucca che me lo consente. Ottimo secondo piatto, ma anche per un antipasto non è male....
    A me le foto piacciono :)
    Buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Daniela, noi ci ceniamo con questi piatti ;)

      Elimina
  3. Una preparazione molto interessante

    RispondiElimina
  4. ...non posso dire onestamente che queste foto siano da primo premio MA proprio per questo motivo questo tuo blog, come altri nello stesso stile, sono interessanti: foto vere di cibo vero che sta per essere mangiato.. certo uno può magari fare foto migliori ecc... ma tali devono rimanere secondo me: foto di cibo che sta per essere azzannato... a me i siti con foto leccatissime dicono ben poco... ovviamente c'è sempre spazio per miglioramento (io pessimo da questo punto di visto: scatto foto col telefono molto alla carlona, come si dice nel milanese... ovvero senza grande cura); qui ormai di zucche se ne vedono poche, nel senso che quelle disponibili arrivano dall'argentina... comunque a pelle: zucca, ricotta, speck... :) + l'unico cambiamento che apporterei sarebbe di utilizzare una brisè propria, fatta col burro, dato che le paste matte con oliva d'oliva non mi fanno impazzire. ciao, stefano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Stefano, anch'io la prossima volta, se trovo ancora zucche, la faccio con una brisée al burro. Per quanto riguarda la foto anch'io le faccio col tablet cercando di farle decenti, cioè non sfuocate, per il resto mi trovi d'accordo su tutto, le foto patinate non piacciono neanche a me;) Buona giornata

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Pan Brioche di Laura Ravaioli

Questa magnifica ricetta è stata divulgata tanti anni fa dalla Ravaioli sul Gambero Rosso e, devo dire, resta sempre la migliore (a mio parere) per gusto e sofficità!! Per non parlare della facilità di esecuzione...




Il testo che segue è quello che pubblicò Paola Balestrini tanti anni fa su Coquinaria..
      Poi scrivo come procedo io ;))

Pan Brioche di Laura Ravaioli
400gr. di farina 00
100gr. di farina Manitoba
5 uova
60gr. di zucchero
10gr. di sale
20gr. di lievito di birra
25gr. di acqua
250gr. di burro ammorbidito

Sciogliere il lievito con l'acqua tiepida e poi aggiungerlo alle due farine setacciate con il sale e lo zucchero,poi aggiungere le uova e per ultimo un po' per volta il burro tagliato a pezzetti.E' meglio lavorare con un'impastatrice perché l'impasto che ne risulterà è abbastanza appiccicoso e non lavorabile con le mani,ma non preoccupatevi deve essere così. A questo punto lo prendete e lo mettete in una ciotola abbastanza capiente e poi lo coprite con la pel…

Veneziana?

Ho trovato questa bella ricetta su you tube e ho voluto subito provarla! Fatta circa 2 settimane fa, molto buona, più facile di altri grandi lievitati che hanno un impasto poco gestibile. Ho apportato delle piccole varianti, usando miele al posto dello zucchero e lievito madre, ma resta molto simile all'originale di cui aggiungerò il link a fine post. ora, la mia versione ;)




Veneziana La sera 1°impasto 220 g farina forte (io farina 0)  60 g miele  50 ml acqua  3 tuorli 150 g lievito liquido  60 g burro É un impast semplice, unica accortezza, aggiungere il burro alla fineSe usate pasta madre solida aumentate l'acqua a 90, 100 mlAl posto del lievito madre potete usare una biga fatta nel pomeriggio con lievito di birra

La Colomba mono impasto di Paoletta

Breve post oggi, solo qualche foto, per farvi vedere questa Colomba preparata l'anno scorso.



      La ricetta è di Paoletta diAnice e Cannella, ma non la trovate sul suo blog




      Questa ricetta è infatti stata pubblicata sul gruppo facebook di Paoletta l'anno scorso e ha avuto un grande successo, così come il panettonemono impasto