Passa ai contenuti principali

Viaggio in Grecia: Il cibo e..... Mamma Mia!!!!!

Ma... secondo voi dovevo andare in Grecia per mangiare un'ottima Pizza??????
      Non ci crederete ma la risposta è si!

Guardate un po' che bella! Come mai questo miracolo?!?!


 Il merito è del nostro amico Egidio che, da quasi 10 anni, ha spostato la sua attività a Syvota.
Pizzaiolo esperto e abituato al mare (vive in un meraviglioso posto nel tarantino, sul mare, ovviamente), è approdato in questa parte della Grecia e se ne è innamorato. Così, per 5 o 6 mesi all'anno, lascia l'Italia e approda in questi lidi per deliziare tutti con la sua pizza!





Eccolo all'opera col suo meraviglioso forno a Legna :))

Il locale di Egidio si chiama Mamma Mia e, se passate da quelle parti, non dimenticate di andarlo a trovare!!
Tanto Syvota è piccola, lo rintraccerete facilmente :)))



Questo invece è il Mamma Mia all'esterno. I tavoli sono tutti fuori, come per ogni locale in Grecia ;)

In questo posto si mangia un'ottima cucina italiana.... spaghetti alle vongole davvero gustosi.... ma non manca la cucina greca. Guardate che bella questa insalata?!?!



Certo non si può andare in Grecia per mangiare italiano! E difatti ho assaggiato, in altri ristoranti, delle portate greche molto buone. Moussakà, ghemistà, purè, verdure, pitas e altro. Ma non ce la faccio, fotografare mentre mangio è una cosa che proprio non mi riesce, soprattutto se sono in compagnia e la conversazione è piacevole.
          Così, nonostante questo sia un blog culinario, devo dire che proprio le parti mangerecce migliori della mia vita sono quelle che non documento per l'antipatia che provo nell'usare la macchina fotografica quando mangio in allegria. La scusa "devo mettere le foto sul blog" non fa per me, anche per me pochi sanno del blog ;))))




Qualche altra cosa, però, l'ho fotografata. Sono queste magnifiche pitas che mangiavamo per colazione.
Vicino la nostra casetta c'era un bellissimo forno da cui abbiamo visto sfornare un pane meraviglioso (a proposito, il pane in Grecia è molto buono) e dolci spettacolari (croissant e viennoiserie grecizzati con aromi che qui non abbiamo).
          Ma dopo qualche giorno di prove ho deciso che la mia colazione preferita era quella salata, con delle pitas molto buone avvolte da una pasta fillo croccante e gustosa!


Visto che belle?!?!
     Ora vi lascio augurandovi una felice domenica!

Commenti

  1. Che bella pizza e che bel locale :)
    E che buoni tutti gli altri piatti...ogni nazione ha i suoi piatti e tanti sono davvero gustosi, anche la cucina fa parte della cultura di un popolo.
    Buona domenica anche a te :)

    RispondiElimina
  2. dovessi andare a syvota andrò senz'altro a mangiare una pizza.
    ti dirò che anche io non ce la faccio a fotografare mentre mangio. anzi, evito accuratamente!
    un bacione

    irene

    RispondiElimina
  3. ...sembra tutto buonissimo..anche la pizza...e poi dalle tue foto il posto, la pizzeria ma anche lo scorcio dell'esterno, sembra bellissimo e accogliente..
    A presto!

    RispondiElimina
  4. La pizza e' meravigliosa!!! È poi che bello 'spostarsi' a lavorare un Grecia per 6 mesi all'anno!!!!! Baci!

    RispondiElimina
  5. Ciao Giulia, la pizza ha proprio un bel aspetto, ma anche le altre cose sono invitantissime!!!
    Bacioni...

    RispondiElimina
  6. fantastica la Grecia, anche io la penso come te se si è a tavola in compagnia non si può fotografare blog o non blog, ottime le pitas, la pizza ovviamnete stupenda ed enorme, un bacio e buona domenica

    RispondiElimina
  7. bellissimo reportage Giulia! Dovrò recuperare molti dei tuoi posts, visto che sono stata abbastanza lontana dalla blogsfera. Venirti a trovare è sempre una grande gioia :-)

    RispondiElimina
  8. Che invitanti e belle immagini, Giulia! Grazie per aver condiviso questi piatti della cultura greca.
    E la pizza! :)
    Un abbraccio e buon inizio di settimana!

    RispondiElimina
  9. La pizza est toujours bonne, et préparée de cette façon, elle doit être délicieuse.
    A bientôt

    RispondiElimina
  10. Vero Daniela, il cibo è cultura di un popolo

    Irene, grazie per essere passata, ci tenevo particolarmente :)

    Pinko, Chiara, Ely.. avete colto nel segno, posto molto bello

    Paola, io non sacrifico mai una bella compagnia a delle foto ;)

    Fabiana, grazie a te!!è e sempre un piacere scambiare 2 chiacchiere, qui o su Fb, non devi recuperare niente )

    Grazie a te Maria Grazia, sei sempre molto gentile!!

    Nadji, si, la pizza era magnifica!



    RispondiElimina
  11. Mamma mia,a vedere queste delizie mi fai venire fame anche a quest'ora...:PPPP
    Grazie per queste alte magnifiche fotine cara un bacio

    RispondiElimina
  12. E mammamia te lo dico io, che voglia che ho di mangiarmi una buona pizza ... ma ahimè, non credo che in questas vita arriverò sino in Grecia.
    In questo periodo non ti posso seguire molto, ho qui i miei topolini londinini che mi assorbono molto tempo ... a settembre non ci saranno più e fra una lacrimuccia e l'altra mi dedicherò di nuovo ai miei blog amici.
    Buona settimana
    Mandi

    RispondiElimina
  13. what beautiful post and lovely pictures Giulia!!

    RispondiElimina
  14. Wow Giulia che meraviglia! Quell'insalata è favolosa, e le pitas deliziose!
    Un bacione

    RispondiElimina
  15. Daiana, grazie per la tua costante presenza su questo blog, sempre troppo gentile...

    Rosetta!!!! Pensa ai figli!!! gli amici di blog possono aspettare ;))

    Grazie Gloria!

    Giovanna cara è un piacere vederti ;)) si fa per dire..:)

    RispondiElimina
  16. Un reportage fantastico!!! Complimenti, un abbraccio

    RispondiElimina
  17. ciao Giulia è proprio il caso di dirlo..."Mamma mia" un nome un programma:)

    RispondiElimina
  18. Quante cose buoneeee :)
    Conosco la bontà delle pitas, bei ricordi!!!!
    Un bacione cara!!!!!

    RispondiElimina
  19. Mamma mia! ;) che bell'aspetto quel chiocciolone dell'ultima foto!

    Complimenti al vostro amico per aver contribuito ad esportare e far conoscere i "veri" sapori italiani.

    RispondiElimina
  20. hai ragione, anche a me non piace fotografare mentre si mangia.. però è l' unico modo per far vedere alle persone assenti cosa si stanno perdendo!! la pizza è bellissima e sembra buonissima!! ma le pitas hanno maggiormente catturto la mia attenzione!!

    RispondiElimina
  21. Non conosco Egidio, ma già mi è simpatico!!!!
    E poi quelle pitas, non so cosa c'è dentro, ma mi è venuta una fame che tra un po' mordo la tastiera!!!!
    Un abbracciotto

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Pan Brioche di Laura Ravaioli

Questa magnifica ricetta è stata divulgata tanti anni fa dalla Ravaioli sul Gambero Rosso e, devo dire, resta sempre la migliore (a mio parere) per gusto e sofficità!! Per non parlare della facilità di esecuzione...




Il testo che segue è quello che pubblicò Paola Balestrini tanti anni fa su Coquinaria..
      Poi scrivo come procedo io ;))

Pan Brioche di Laura Ravaioli
400gr. di farina 00
100gr. di farina Manitoba
5 uova
60gr. di zucchero
10gr. di sale
20gr. di lievito di birra
25gr. di acqua
250gr. di burro ammorbidito

Sciogliere il lievito con l'acqua tiepida e poi aggiungerlo alle due farine setacciate con il sale e lo zucchero,poi aggiungere le uova e per ultimo un po' per volta il burro tagliato a pezzetti.E' meglio lavorare con un'impastatrice perché l'impasto che ne risulterà è abbastanza appiccicoso e non lavorabile con le mani,ma non preoccupatevi deve essere così. A questo punto lo prendete e lo mettete in una ciotola abbastanza capiente e poi lo coprite con la pel…

Veneziana?

Ho trovato questa bella ricetta su you tube e ho voluto subito provarla! Fatta circa 2 settimane fa, molto buona, più facile di altri grandi lievitati che hanno un impasto poco gestibile. Ho apportato delle piccole varianti, usando miele al posto dello zucchero e lievito madre, ma resta molto simile all'originale di cui aggiungerò il link a fine post. ora, la mia versione ;)




Veneziana La sera 1°impasto 220 g farina forte (io farina 0)  60 g miele  50 ml acqua  3 tuorli 150 g lievito liquido  60 g burro É un impast semplice, unica accortezza, aggiungere il burro alla fineSe usate pasta madre solida aumentate l'acqua a 90, 100 mlAl posto del lievito madre potete usare una biga fatta nel pomeriggio con lievito di birra

La Colomba mono impasto di Paoletta

Breve post oggi, solo qualche foto, per farvi vedere questa Colomba preparata l'anno scorso.



      La ricetta è di Paoletta diAnice e Cannella, ma non la trovate sul suo blog




      Questa ricetta è infatti stata pubblicata sul gruppo facebook di Paoletta l'anno scorso e ha avuto un grande successo, così come il panettonemono impasto