Passa ai contenuti principali

Post

Buchteln alla panna

I buchteln sono la versione al forno dei krapfen. Normalmente vengono farciti con marmellata e sono molto buoni. Non li facevo da un po', ma ho trovato una ricetta che mi ha molto  incuriosita e ho rimediato 😉 La particolarità di questo dolce sta nella cottura: infatti le brioches vengono cotte in un miscuglio di panna e zucchero a velo e in questo modo rimangono sofficissime!


Ma veniamo agli ingredienti. Per la spiegazione vi rimanderò al link originale perché la spiegazione nel filmato è molto dettagliata

360 g di farina
 6 g lievito di birra secco(io quello fresco, pochi grammi)
 1 uovo
 1 tuorlo
160g ml latte
 40 g burro morbido
 60 g zucchero
Buccia di limone


Per la cottura
100 o 150 ml di latte
 15 g di zucchero a velo

1 bianco per pennellare



 Vi dico subito che io ho usato 150 ml di panna per la cottura "a vapore" diciamo così. Ho sbagliato, perché avevo sperato che si formasse una crema, invece è rimasta liquida e i dolci sono rimasti mollicci. Ho risolto mette…
Post recenti

Kouglof, completiamo il discorso

La ricetta di questo dolce è già presente su questo blog e la trovate QUI. Poiché l'ho trovato molto buono, nel periodo natalizio l'ho preparato 2 volte. In questo post vi racconto alcune piccole differenze che ho apportato in questa seconda versione 😉



Intanto nelle foto sopra potete vedere il lievitino pronto e fermentato e l'uvetta in ammollo da un giorno 😀


Dunque, dicevo... La prima modifica consiste nell'aver sostituito i 300 ml di latte con 200 di panna più 100 di acqua. Volevo consumare la panna e l'ho diluita con acqua anziché latte per non appesantire troppo l'impasto



Inoltre, guardando bene la ricetta originale, mi sono accorta che lo chef Bruno Albouze preparava con quell'impasto un solo dolce anziché 2 come io avevo erroneamente intuito😲😲😲 e così questa seconda volta ho proceduto allo stesso modo





Credo che il dolce avrebbe dovuto lievitare molto di più perché mi aspettavo un cuscino alla base che in realtà non si è formato 😔😔. Eppure la l…

Zabaione by Laura Ravaioli

Lo zabaione è una delle cose più buone in assoluto!!! Si fa in un niente, è divertente se cominciate a misurare gli ingredienti col guscio d'uovo 😀 e accompagna molto bene altre preparazioni dolci 😉 Dunque fatelo come volete, ma io qui vi suggerisco le dosi date da Laura Ravaioli diversi anni fa sul Gambero Roaso.

Zabaione
  5 tuorli
100 g di zucchero
100 ml di marsala o altro (io ho usato passito di Pantelleria e tolto un po' di zucchero)


 Mettete zucchero e tuorli in una bastardella a bagnomaria e cominciate a mescolare con una frustaAggiungete il marsala (passito) e continuate a montareFate attenzione a non cuocere le uova, il bagnomaria dev'essere dolce. Spegnete la fiamma una volta che l'acqua abbia raggiunto il bollorw

In 5' avrete il vostro zabaione!!!


In questa foto lo vedete bello gonfio e spumoso 😉


Fate raffreddare in una ciotola con ghiaccio, sempre montando, e versate nelle coppette. A me il ghiaccio non è servito perché faceva molto freddo e si è st…

L'antenato del Mojito

In questi giorni ho letto La colonna di fuoco, di Ken Follet, un libro molto bello, ambientato nell'Europa elisabettiana tra i conflitti religiosi e le lotte di successione. Spero di scrivere qualcosa piú in lá e intanto vi dico che un altro elemento messo in evidenza nel libro sono i viaggi nelle terre americane da poco conquistate. Non mi dilungo sull'argomento che ci sarebbe molto da scrivere, ma vi dico che in uno di questi viaggi, al protagonista del momento viene offerto, da una bella e avvenente negra, una bevanda così composta:


Mezzo bicchiere circa di succo di limettaAbbondante zuccheroRum a riempire il bicchiereAggiungere ghiaccio E figuratevi se non provavo a farlo!!!!! Ho usato solo il succo di 2 lime, 2 cucchiaini di zucchero di canna e rum. Mi è piaciuto anche se era ancora aspro 😁😁 ma purtroppo non posso eccedere con gli zuccheri e così non ho potuto ricreare a pieno l'atmosfera di un mondo tropicale dove zuccheri, rum e lime tonificano con la loro frescur…

Pane Uzbeko intrecciato

Artemisia è una continua fonte d'ispirazione. Una delle cose più interessanti presenti nel suo blog è una ricca scelta di pani di ispirazione Uzbeka. Io ho deciso di fare QUESTO, semplice ma di effetto 😍😉


Dovete fare una semplice pasta da pane con farina, acqua, sale e lievito e procedere come vedete nelle foto. Vi do qualche indicazione in più 😉

Pane Uzbeko intrecciato
300 g farina 0
200 ml acqua tiepida (ma non mettetela tutta, potrebbe bastarne di meno)
Sale, un giro d'olio
Lievito (qui fate come volete: pasta madre, lievito di birra, un cubetto, 12 grammi... Io ho usato 5 grammi




Ho impastato alle 8 di mattina e lasciato lievitare, alle 11.30 ho ripreso l'impasto


Qui lo vedete lievitato e steso sul tavoliere 


Ora mettete una tazza o un bicchiere al centro del cerchio e tagliate dei raggi


 Tirate e trecciolate 😀😀
 Ripiegate le trecce su se stesse a formare un fiore. Bucherellate il centro con una forchetta (Artemisia usa l'apposito attrezzo Uzbeko)

 Pennellate con ol…

Kughelhupf, un altro

É un po' che non scrivo sul blog, quasi un mese e decisamente non ne avevo voglia 😆 Poi il periodo natalizio è davvero strano perché il web é pieno di ricette e non se ne può più! Ora che ci siamo rilassati torno a scrivere e lo faccio con questo magnifico dolce di Bruno Albouze 💖 Ho scoperto questo chef su you tube ma lì le ricette non sempre sono scritte mentre sul sito tutto é più facile 😉
Appena vidi questa ricetta mi colpì subito ( insieme a tante altre a dire il vero) e decisi che l'avrei provata assolutamente. L'occasione é arrivata a Natale e ho replicato a Capodanno con piccole varianti (se ne ho voglia dovrei farci un altro post). É stato il dolce delle nostre feste quest'anno particolarmente tranquille 💖💖. Trovate la ricetta QUI e poi sjl canale you tube dello chef dove i passaggi sono spiegati molto bene😉


Kughelhupf di Bruno Albouze

Per l'uvetta
Fate uno sciroppo con
250 ml di acqua
100 g di zucchero

Al bollore unite 60 g di rum scuro, 250 g di uvet…