martedì 13 maggio 2014

Voglia di primavera: Corona alle Mandorle e Limone

         La voglia di giornate belle comincia davvero a farsi sentire!! Dopo un fine settimana dignitoso con un bel sole e un'aria calda e secca, è tornata l'afa... quella calura opprimente che distrugge i sensi e la capacità di pensare. Scrollarsi di dosso i dolori degli ultimi tempi  è diventato imperativo e solo un bel sole può essere d'aiuto! In un periodo in cui ho chiuso le porte ad alcune persone, si fa imperante la voglia di rinascere!


           L'umore tutto sommato è buono :D 
Mi sono ripresa da alcune batoste che sembravano avermi distrutta del tutto... e sono anche contenta di averle avute quelle batoste! Certa gente vale proprio poco... è messa sul tuo cammino solo per darti dolore, ma quando te ne liberi ti senti rinata!!! ;)
          Certo! Ma per completare la rinascita ci vuole un po' di sole e aria pulita che spazzi via tutta la tristezza dell'inverno!

E siccome il sole tarda ad arrivare, ho cominciato a consolarmi con questo dolce (fatto a Pasqua a dire il vero), che il Sole lo ricorda molto da vicino :D











Ciambella di Limone e Mandorle (da un vecchio numero di Sale & Pepe)
1 limone e mezzo di quelli tipo costiera amalfitana (io ne ho usato uno grande e uno più piccolo
   3 uova
125 g di zucchero semolato
150 g mandorle tritate
   1 cucchiaino raso di lievito
   2 cucchiai di farina aggiunti da me per non avere sorprese

  • Lavare, bucherellare i limoni e farli bollire dolcemente per circa 45 minuti
  • Farli raffreddare e tagliarli a tocchetti (come si vede dalla foto sopra ho tolto un po' di polpa per evitare che il dolce risultasse troppo umido. L'avevo già fatto e non cuoceva mai per questo motivo)
  • Frullare i limoni e tenere da parte
  • Mettere insieme farina, mandorle e lievito e tenere da parte



  • Montare molto bene le uova con lo zucchero
  • Aggiungere alla montata di uova prima le mandorle e poi i limoni
  • Imburrate uno stampo da ciambella di 22- 24 cm e cospargetelo di pan grattato





Qui sopra potete vedere il composto e poi nello stampo

  • Cuocete a 150° per 50' circa. Dovete stare attenti alla cottura e fare la prova stecchino! rischiate che il dolce non si asciughi bene e spatasci quando lo capovolgerete ;D
  • sfornate, fate raffreddare, sformate e cospargere con la glassa




Per la glassa
Vi dico come ho fatto io: 5 o 6 cucchiaiate di zucchero a velo e il succo di limone necessario ad avere una consistenza omogenea.
La ricetta prevedeva una glassa coprente fatta con 1 albume e 200 g di zucchero a velo. io non l'ho fatta perchè non mi andava di usare albume crudo, ma il risultato è più bello perchè la glassa è bianca e coprente, vi sembrerà di avere un vero nido in tavola :D



Per decorare usate foglie di alloro e riempite il contro con ovette!! sarebbero state più adatte le uova di zucchero, quelle bianche, ma poi non le mangia nessuno e così ho preferito le normali ovette di cioccolato!

Buona giornata a tutti!!!

6 commenti:

  1. si davvero golosa....a trovare i limoni buoni :)
    MI fa piacere vedere che l'umore è buono, certe persone bisogna proprio perderle ...

    RispondiElimina
  2. buonissima la torta sai che profumo, anche io ho scoperto che tagliare i rami secchi, i ponti con chi per caso ti sei trovata sul tuo cammino ma ti ha portato solo dolore, fa bene,è utile è salutare,un bacio

    RispondiElimina
  3. Ciao Giulia, mi piace molto l'aroma e il profumo di limone nei dolci...questa ciambella è una delizia...brava!!!
    bacioni, buona serata...

    RispondiElimina
  4. Stesso procedimento faccio una torta di arance che ho chiamato col nome di chi mi ha dato la ricetta!
    Visto che lo spacciatore di verdure bio continua ad avere limoni bio mi sa che faccio anche questa ciambella!
    Buona serata col sorriso :-D

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...