Passa ai contenuti principali

Torta al Cioccolato con Panna Acida

Questo dolce è una ricetta di Nigella che faccio da molto tempo. E' davvero buona e piuttosto semplice da fare, perchè gli ingredienti per la torta vanno semplicemente mescolati tutti insieme in un mixer ;)

      C'è poi da dire che il connubio cioccolato/panna acida è particolarmente felice, quindi dovete provarla!!!
E ora è meglio che mi sbrighi a scrivere, che questo è un dolce troppo calorico, va mangiato in inverno, mentre comincia a fare decisamente caldo e fra un po' non se ne avrà più voglia!



Quando ho preso la ricetta mentre Nigella elencava dalla TV, lei dava le dosi sia in Cup che in grammi. Io ho fatto un miscuglio e alcune dosi le ho prese in cup, altre in grammi   :(( Portate pazienza

Torta al cioccolato con panna acida
1 Cup e 1/2 di farina
1 Cup di zucchero
1 cucchiaino di lievito
1/2 cucchiaino di bicarbonato
aroma vaniglia come preferite (semini, estratto...)
150 ml di panna acida
175 g di burro fuso o morbido
1/3 di Cup di cacao buono
2 uova


  • Preparate 2 teglie usa e getta da 22 cm (il formato più comune) ungendole e infarinandole (se ne avete 2 uguali non usa e getta tanto meglio :)
  • Mettete tutti gli ingredienti nel mixer inserendoli nell'ordine che vi ho dato, prima gli ingredienti secchi poi i liquidi
  • Mescolate bene il tutto col mixer, quindi versate il composto nelle 2 teglie distribuendolo equamente
  • Cuocete le 2 torte insieme nel forno (ci entrano, non temete!!) a 180° per 1 ora circa. Nigella ha detto un'ora e mezza, ma era decisamente eccessivo!! io ci ho messo meno di un ora, controllate e regolatevi col vostro forno


Ecco le 2 torte sfornate!!!

Per la glassa
175 g di cioccolato fondente buono (almeno al 70%)
 75 g di burro
  1 cucchiaio sciroppo di mais (io ci ho messo il miele)
125 ml panna acida
aroma vaniglia
300 g di zucchero a velo


  • Sciogliere il cioccolato e il burro dolcemente sul fuoco
  • Aggiungere gli altri ingredienti mescolando di volta in volta
  • Nella foto qui sopra la glassa è ancora grumosa, ma con qualche colpo di frusta diventerà bella liscia ;)
  • Tenere almeno mezz'ora in frigo prima di usarla



        La farcitura è molto semplice!!
  • Versare 1/3 della glassa su una delle 2 torte e distribuirla equamente
  • Mettere la seconda torta sulla prima e distribuirci la restante glassa! Spalmare per bene in modo da ricoprire tutto il dolce
  • La fetta è meravigliosa e la torta e la copertura si fondono perfettamente ;)



Buona Domenica!!!!!

Commenti

  1. Ciao Cara,come va??
    Innanzitutto complimenti per questa deliziosa torta...fa venire una fame.. :P
    Poi grazie per il suggerimento,l'unica cosa è che non so dove andare a prenderlo questo gadget,potresti gentilmente farmi sapere dove devo andare?
    Grazie in anticipo,ciao baci

    RispondiElimina
  2. Ciao!
    Arrivo a te dal blog BBQ ^^
    Ma sai che da qualche parte me l'ero segnata pure io questa ricetta?
    Però non l'ho mai provata... :D
    Dev'essere d'un buono....
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Gata, grazie per essere passata :)) Provalo, è un dolce molto facile da fare, l'unico impedimento possono essere le calorie :D

      Elimina
  3. Grazieeeeeeeee carissima!!!
    L'ho appena inserito,sei stata molto gentile..:-)
    Baci ciaooo

    RispondiElimina
  4. MA CHE DELIZIAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!! Una vera goduria al ciocclato!!!!

    RispondiElimina
  5. che torta spettacolare, mi toccherà farla sicuramente :)))))

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Pan Brioche di Laura Ravaioli

Questa magnifica ricetta è stata divulgata tanti anni fa dalla Ravaioli sul Gambero Rosso e, devo dire, resta sempre la migliore (a mio parere) per gusto e sofficità!! Per non parlare della facilità di esecuzione...




Il testo che segue è quello che pubblicò Paola Balestrini tanti anni fa su Coquinaria..
      Poi scrivo come procedo io ;))

Pan Brioche di Laura Ravaioli
400gr. di farina 00
100gr. di farina Manitoba
5 uova
60gr. di zucchero
10gr. di sale
20gr. di lievito di birra
25gr. di acqua
250gr. di burro ammorbidito

Sciogliere il lievito con l'acqua tiepida e poi aggiungerlo alle due farine setacciate con il sale e lo zucchero,poi aggiungere le uova e per ultimo un po' per volta il burro tagliato a pezzetti.E' meglio lavorare con un'impastatrice perché l'impasto che ne risulterà è abbastanza appiccicoso e non lavorabile con le mani,ma non preoccupatevi deve essere così. A questo punto lo prendete e lo mettete in una ciotola abbastanza capiente e poi lo coprite con la pel…

Un pane semplice per chi comincia col lievito madre

Come vi ho già detto in questo post, ho deciso di parlare di lievito madre e di come cominciare ad usarlo, perchè mi è stato gentilmente chiesto. Non sono un'esperta, ma lo uso, quindi continuo a dare qualche indicazione su come procedo con le ricette che eseguo io

Intanto comincio col far notare una cosa: molto spesso leggo di gente che dice che nel loro pane c'è un sentore di acidità. Questo può dipendere da molti fattori tecnici (dal LM un po' passato, a una cattiva lievitazione, etc...) che sarebbe complicato stare a spiegare :). In questa sede posso solo dirvi come ho risolto io.
         Quando parlo con mia madre e le chiedo come facevano il pane, lei mi dice che procedevano così: Conservavano circa 150 gr di pasta dopo aver impastato e la tenevano in un mobile. - Mi hanno fatto notare che in questo passaggio sembra che si parli di pasta di riporto. Non è così, tanti anni fa si panificava col lievito madre -

Riso, Carciofi e Patate al forno

Oggi vi presento uno dei piatti tipici della cucina pugliese, una variante, se vogliamo, della Tiella di riso patate e cozze. La foto che vedete vi mostra un residuo di questa preparazione così come si presenta nel piatto!

Riso patate e carciofi al Forno