lunedì 14 gennaio 2013

Bullar Svedesi

Siccome in questo periodo cerco di stare un po' a dieta (ho preso un po' di kg negli ultimi anni ed è meglio eliminarli) e lo dico in continuazione su questo blog... vi avviso che questo è un post proveniente dal vecchio blog, quindi, non sto cadendo in tentazione :)))

    Buona giornata!



Chi mi conosce da un po' ha capito che ho una certa passione per i lievitati dolci. E chi non ce l'ha? Piacciono a tutti... Ma da quando, diversi anni fa, ho scoperto i cinnamon roll (panini dolci alla cannella derivati appunto da quelli svedesi), posso dire con certezza che questi sono il mio dolce lievitato, la mia brioche.. preferita! Soffici e profumati come nient'altro, una vera delizia!!

Ho voluto provare un'altra ricetta, presa da un libro bellissimo, e devo dire che mi è piaciuta anche più della precedente!! Il bello è che sul libro ci sono tanti modi per usare questo impasto lievitato e, nel tempo, ve li proporrò tutti. Ma cominciamo.

Impasto per panini dolci (Buns o Bullar... chi sa dirmi quale nome è più appropriato?)
 1 cucchiaio capsule di cardamomo
300 ml latte intero
50 gr lievito di birra (io 12)
135 zucchero (anche meno)
150 burro
1 uovo
mezzo cucchiaino sale
660-700 gr farina (Io ne ho usato molto meno, credo 500 gr o poco più, forse perchè uso farina 0)







In un mortaio schiacciate le capsule di cardamomo e mettetele nel latte.
Riscaldate il latte senza bollire e lasciate il cardamomo in infusione.
Quando il latte si sarà un po' raffreddato, filtrare e aggiungere il burro (che si scioglierà), lo zucchero, il sale e, infine, l'uovo. Aggiungete la farina poco alla volta e fermatevi quando vi sembrerà sufficiente. Impastare bene e mettere a lievitare. 
Io ho diminuito molto le dosi di lievito e ho fatto lievitare in frigo tutta la notte. Al mattino, sul tardi, ho tirato fuori dal frigo e lasciato a temperatura ambiente per diverse ore.

Vi ritroverete così con un impasto che potrete utilizzare come meglio credete. Io l'ho diviso in 2 e, per ora, ho provato queste 2 varianti.

Panini ai frutti di bosco
100 gr burro morbido
50 zucchero di canna
1/2 cucchiaio di cannella macinata
60 gr mirtilli freschi o congelati
1 cucchiaio zucchero a velo
1 cucchiaio amido di mais
Poichè io avevo solo frutti di bosco congelati, li ho messi in uno scolapasta e fatti sciogliere e sgocciolare dell'acqua in eccesso. Poi li ho posti in una coppetta e cosparsi di amido e zucchero a velo. Questo permetterà, in cottura, di assorbire l'acqua dispersa dai fruttini ;)
Stendere metà dell'impasto dei panini e cospargerlo con la cremina ottenuta mescolando burro e zucchero di canna, quindi con la cannella e, infine, coi frutti di bosco.



Arrotolate l'impasto e tagliarlo in disci dello spessore di 3 o 4 cm (ne sono venuti 12), mettere nei pirottini e lasciar lievitare in una teglia che, io trovo molto comodo, infilerete in una busta di plastica. Visto che bel colore? 


Per la cottura dovete avere pazienza, ora vi do l'altra ricetta

Panini dolci alla cannella (o cardamomo)
Per la farcia
100 gr burro
50 gr zucchero
1/2 cucchiaio di cannella macinata

Per completare
1 cucchiaio melassa bianca e poca acqua miscelata insieme
1 cucchiaio zucchero semolato
1/2 cucchiaio cardamomo o cannella

Stendere l'altra metà dell'impasto e cospargere con una cremina fatta con il burro e lo zucchero, quindi cospargere di cannella. Piegare in 2 il quadrato di pasta e tagliare come nella foto.
Dare la forma ai panini come si vede in questo breve video .
Mettere anche questi nei pirottini e far lievitare.


A lievitazione avvenuta le brioches saranno così



Preriscaldate il forno a 200° e infornare fino a doratura.
Quelli con la cannella andrebbero cotti fuori dai pirottini e, a fine cottura, pennellati con la miscela di melassa e acqua e cosparsi con zucchero semolato profumato con cannella o cardamomo. Io non l'ho fatto. Voi potete ;))
Entrambi i buns sono di una bontà celestiale.


Mi riservo di modificare il post perchè ho avuto seri problemi a caricare le foto e scrivere il testo e non ho inserito quelle che volevo io. Mamma mia che fatica, ci avrò messo 2 ore per questo post, un inferno!!!

25 commenti:

  1. ciao Giulia, anche per me questi sono al primo posto per la colazione, purtroppo anche io ho problemi di linea, negli ultimi anni ho preso troppi kg uffi....
    ti sono venuti benissimo, sembrano le foto dal panettiere
    un bacione

    RispondiElimina
  2. Non conosco questi dolci, ma a vedere le tue foto, sono meravigliosi, lievitati benissimo. Un abbraccio.

    pastaenonsolo.blogspot.it

    RispondiElimina
  3. Tu non sei caduta in tentazione e vuoi far cadere me, troppo invitanti! E non farmi vedere libri che sono un'altra fortissima tentazione. Insomma, è pericoloso venirti a trovare!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  4. ils sont magnifiques et bien réussis, bravo et bonne journée

    RispondiElimina
  5. Ricordo anche questa ricetta!!! :)
    Sono una grande tentazione... ufff anch'io sono a dieta!!!!!
    Un bacione Giulia!!!!!!!

    RispondiElimina
  6. Come ti capisco! Come si fa a non amare i cinnamon roll? Complimenti per la ricetta :)

    RispondiElimina
  7. Complimenti i dolcetti splendidi e invitanti!!! Bravissima, baci e felice giornata

    RispondiElimina
  8. O_O Giulia ma sono davvero irresistibili!! buona settimana!

    RispondiElimina
  9. Una ricetta nuova di grande effetto per la forma e sicuramente ottimi!

    RispondiElimina
  10. Ciao Giulia. QUesta è una delle tue ricette che salvai subito! Ancora la devo provare però.
    Prima o poi mi dovrò decidere.
    Io più che dieta dovrei fare tanto movimento, sopratutto per la mia schiena.
    Baci.

    RispondiElimina
  11. Anch'io adoro i cinnamon, sono perfetti, mi hai fatto venire voglia di farli e mangiarli.
    Un bacio, buona settimana

    RispondiElimina
  12. Ciao Giulia....sono anche io a dieta e ......girare per i vari blog e` una totura....belli questi Bullar....faremo qualcosa di simile il prossimo 6 febbraio per quanti modi di fare e di rifare!
    ciao farncesca

    RispondiElimina
  13. Ho lo stesso libro e vorrei farli da un bel po'; grazie per il video esplicativo :DDD

    RispondiElimina
  14. Fantastica ricetta! Brava Giulia,passa dal mio blog c'è un premio per te!

    RispondiElimina
  15. complimentissimi e te lo dice una che i lievitati li adora e sono una droga per me:) sono perfetti e ben spiegati ed il libro woowww lo vogliooo

    RispondiElimina
  16. Uff anche io sto cercando di mettermi un po' a dieta, ma è ovvio che noi non siamo semplici golose, cucinare per noi e' un hobby.. Come si faaa?? Ottimi i tuoi dolcetti quelli con i frutti di bosco mi ispirano proprio!

    RispondiElimina
  17. Giulia, ma sono spettacolari!!!! Penso che il problema della linea sia un po' diffuso...ma non resisto al cibo!!!!
    Un abbracciotto

    RispondiElimina
  18. Anch'io ho quel libro e anch'io ho preparato questi magnifici panini dolci, ma non mi sono venuti belli come i tuoi, che ti sono usciti veramente perfetti

    RispondiElimina
  19. Questo giro di commenti è particolarmente divertente ;DDD Grazie a tutte!!

    RispondiElimina
  20. Giulia che belli ! Soprattutto quelli intrecciati !

    RispondiElimina
  21. Giulia, complimentoni per questi panini dolci! :) Solo a vederli viene l'acquolina.. mi piace molto come ricetta! ;) Grazie, me la segno subitissimo.
    Un abbraccio!
    Incoronata.
    P.s. mi sono unita anche io ai tuoi lettori fissi :) grazie per la visita!

    RispondiElimina
  22. ero sicura di essere già fra i tuoi sostenitori...mi sono aggiunta adesso!In tentazioni mi metti di sicuro, hanno un aspetto molto sfizioso! Buona serata...

    RispondiElimina
  23. anche io adoro questo tipo di ricette e visto che non sono a dieta le voglio sperimentare!!!!!

    RispondiElimina
  24. Un gran trabajo lucen muy ricos y hermosos,abrazos y abrazos.

    RispondiElimina
  25. Che splendida ricetta di base, Giulia, e che deliziosi impieghi. Dal mese prossimo ricomincio certi miei impegni di volontariato che vedono una sempre ben disposta platea farsi carico di assaggiare i miei dolci. In questo modo, salvo la linea e appago la mia voglia di sperimentare cose nuove. Grazieee!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...