sabato 12 gennaio 2013

Danubio...

... Lo so, lo conoscete tutti... ma erano tanti anni che non lo facevo e mi è piaciuto come se lo mangiassi per la prima volta!!!


Per farlo ho usato l'impasto base di brioches semplici e buone che facevo spesso (ora non più, meglio stare un po' a dieta)... diminuendo lo zucchero.

        Ecco a voi
Danubio
500 gr farina 0
100 gr pasta di riporto
   2 uova
   2 cucchiai zucchero
   1 pizzicotto di sale
 80 gr burro
latte q.b.
Mettere in una coppa la farina, lo zucchero il sale, la pasta di riporto, le uova e un po' di latte e cominciare a mescolare. Aggiungere il latte necessario a fare un impasto morbido. Alla fine incorporare il burro. Io ho lavorato a mano
N.B: l'impasto l'ho preparato la mattina perchè con la pasta di riporto la lievitazione è bella lunga


Ripieno
Prosciutto cotto
Fontina (o asiago, o scamorza, o mozzarella...)
Qui niente dosi... vi saprete regolare, no?!?!?
     Ora comincia il divertimento!
Prendete la pasta a pezzetti di 30-40 grammi, allargateli e metteteci al centro il prosciutto e il formaggio tagliati a pezzetti. Ri-arrotolate le palline e disponete in teglia distanziate.


Qui le ho pennellate di latte e cosparse di semi di sesamo


Qui le pallotte sono belle che lievitate...
Cuocere quindi a 150° per circa 30'.
Per il mio forno i 180° sono tabù e non perchè sia troppo forte, ma perchè io trovo che i lievitati, per restare morbidi e non rischiare di sbruciacchiare sotto, debbano cuocere a temperature più basse.


E qui appena uscito dal forno!!!

Specifico che per fare il Danubio che vedete in foto ho usato la metà della pasta indicata, è piccoletto..

Buona giornata a tutti!!!



9 commenti:

  1. Giulia buongiorno:* lo conosco bene perchè ho origini napoletane e a casa mia il danubio nn è mai mancato.. da un pò di anni grazie al suggerimento della suocera di mia sorella aggiungo anche una fiala d'arancia naturale per dare l'aroma tipico di questa brioche.. mi piace l'idea di utilizzare la pasta di riporto! in effetti donerà maggiore morbidezza e leggerezza all'impasto e proverò sicuramente... grazie:* un abbraccio e buon sabato:*

    RispondiElimina
  2. grazie per i tuoi suggerimenti simona!!

    RispondiElimina
  3. Il danubio mi piace molto, non l'ho mai fatto con la pasta di riporto :)

    RispondiElimina
  4. Fantastico il tuo Danubio Giulia, posso darti un piccolo consiglio?
    Per avere una crosticina più dorata e scura, sciogli un cucchiaio di miele scuro nel latte e poi spennelli.
    Buon fine settimana
    Mandi

    RispondiElimina
  5. Ti è venuto benissimo. Complimenti!!!!

    pastaenosolo.blogspot.it

    RispondiElimina
  6. Non l'ho mai fatto perche' sono un po' una frana coi lievitati,ma mi piace tantissimo e ,purtroppo,riesco anche a mangiarne uno intero da sola...
    Un bacione.

    RispondiElimina
  7. Grazie a tutte!!
    Edith, è vero, si rischia di mangiarne molto ;))
    Rosetta, mi piace il tuo trucchetto per la crosticina!!!

    RispondiElimina
  8. mammamia quanto tempo che non ne facccio uno!
    Ciao francesca

    RispondiElimina
  9. Io lo trovo sempre fantastico, quando poi viene il momento dei pic-nic è il massimo :))

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...