giovedì 15 ottobre 2015

Aceto di Mele 2, quello VERO

        In questo post vi evevo già spiegato come peeparare l'aceto di mele, ma quello era un metodo più semplice, che permetteva di usare gli scarti delle mele e avere comunque un buon risultato.
       Non temete, il metodo è altrettanto semplice, ci vuole solo un po' di pazienza e il tempo di attesa per la fermentazione ;)




Aceto di mele

  • Grattuggiare un bel po' di mele e metterle in un contenitore capiente (io ho usato un pentolone di acciaio)
  • Coprire bene, con coperchio o altro, e aspettare 40 giorni o 1 mese
  • Filtrare il succo con un panno di lino o simile e mettere in uno o più boccacci di vetro
  • Aspettare qualche giorno e notare che sul barattolo si sarà formata una patina, è la madre dell'aceto ;)  Per avere un'idea date un'occhiata all'altro post
  • Ora potete cominciare ad usare il vostro aceto! Io cerco di salvare la madre, metto l'aceto in una bottiglia da mezzo litro per usarlo all'occorrenza, mentre l'altro continua a maturare

NOTE:ho fatto questo aceto l'anno scorso e ne é venuta fuori una quantitá davvero notevole! Come potete vedere dalla foto, in una bottiglia, la madre è spessa e attiva (sul fondo della bottiglia), nelle altre non allo stesso modo. Quindi io svuoto di tanto in tanto quella bottiglia per usare il suo aceto e la rimbocco con altro che potrá maturare meglio


      Spero di essermi spiegata, alla prossima!

3 commenti:

  1. Grazie Giulia per il tuo interessante post! Ottimo l'aceto di mele!
    Un abbraccio e buona giornata!
    Kiss Rosa

    RispondiElimina
  2. che bella idea e poi l'aceto di mele aiuta a depurasi, non tutte le mele si vendono e quello un po cosi le si tiene o per fare il succo di mele o per fare l'aceto, è una buona idea

    RispondiElimina
  3. Dai ma che bello!!! voglio provare a farlo!!!!mi sono unita al tuo blog su Google, così ti seguo! buon pomeriggio e un abbraccio !!!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...